I nuovi brand e modelli di auto elettriche in Italia

Gli ultimi 18 mesi sono stati decisamente sfidanti per l’industria automotive. Si è diffusa una pandemia, sono scomparsi i semiconduttori, tutti i principali costruttori di auto (quelli noti da sempre) hanno messo in gamma modelli totalmente elettrici e hanno fatto il debutto in Europa nuovi Brand, principalmente cinesi, produttori di auto totalmente elettriche.

Gli ingenti investimenti nella direzione delle auto elettriche da parte di tutti i costruttori, le iniziative a supporto della mobilità sostenibile elettrica da parte di governi (anche attraverso pressioni normative sulle emissioni) e fornitori di infrastrutture di ricarica, portano a non dubitare del successo commerciale a lungo termine delle auto elettriche. Un percorso tracciato anche dai grandi leader mondiali come Joe Biden, presidente degli USA, che in occasione della presentazione del nuovo Ford F-150 Lightning BEV, ha dichiarato “The future of the auto industry is electric“.

Ma facciamo un passo indietro.

Gli ultimi 25 anni hanno visto l’industria concentrare sempre più l’attenzione sui BEV, anche se in misura progressiva. La EV-1 di GM o la Nissan Leaf sono tra le auto che per prime hanno mostrato il reale intento degli OEM verso le auto a batteria.

Chiaramente i profitti sono stati sostenuti dalla vendita dalle auto con alimentazione tradizionale (ICE) e la produzione di auto elettriche ha interessato un bassissimo numero di unità (di solito meno di 50.000 unità all’anno). Contestualmente, marchi come Toyota, hanno affermato la loro leadership nel mercato delle auto ibride (sempre più apprezzate dal mercato), rendendo il concetto di auto elettrificata sinonimo di Prius.

A dimostrare che può esserci un mercato di massa a sostegno delle auto elettriche è arrivata Tesla. Gli OEM tradizionali hanno visto Elon Musk catturare sempre più quote di mercato di segmenti medio-alti, spingendoli a impegnare una capacità significativa (più di 200.000 unità all’anno) per un futuro EV. A testimonianza di questo stimolo indotto da Tesla, stiamo assistendo in questi giorno al processo di trasformazione di alcuni impianti prima destinati alla produzione di sole auto con motore termico.

Le auto elettriche in circolazione nel 2021

Le auto elettriche 2021, secondo le stime di BloombergNE, sono prossime al raggiungimento della quota di 12 milioni di mezzi su strada, anche se il valore rappresenta solo l’1% delle auto elettriche in circolazione a livello globale.  Un numero importante, non tanto se contestualizzato con il resto delle auto tradizionali, ma degno di nota se contestualizzato agli ultimi 5 anni, dove nel 2015 i veicoli elettrici leggeri per passeggeri erano appena 1 milione.

Tornando al 2021, dall’analisi si evidenzia che circa il 44% di tutte le auto elettriche 2021 si trova oggi in Cina e circa il 35% in Europa. Il Nord America si piazza al terzo posto con una fetta di mercato di appena il 17%; il resto è distribuito in altri Paesi, tra cui Corea del Sud e Giappone.

I nuovi brand di auto elettriche in Italia

Il percorso di produzione di massa di auto elettriche, e tutti gli investimenti che ne derivano, è decisamente impegnativo per le aziende che per anni sono state orientate alla produzione e commercializzazione di auto benzina o diesel.

Discorso diverso per le nuove aziende, più snelle e con un focus sin dall’inizio sulla produzione di auto elettriche. Alcune di queste aziende hanno fatto il loro debutto in Italia proprio in questi giorni.

Un mercato, quello italiano, dove secondo un’analisi condotta da AutoScout24, il più grande marketplace automotive online pan-europeo (su base dati interni e dell’UNRAE), pubblicata su la Repubblica, cresce l’attenzione dei driver verso i temi ambientali e nei primi cinque mesi del 2021 un’auto nuova venduta su tre è ibrida, ibrida plug-in o elettrica pura (33,9% al netto del noleggio), con una crescita delle immatricolazioni del +335,1%.

Vediamo quali sono i nuovi brand che si stanno affacciando sul mercato auto italiano attraverso l’importatore Koelliker supportato da Enel X, Santander Consumer Bank e Microsoft.

SERES

Di origine latina, il vocabolo SERES evoca la Via della Seta e chi la percorreva. Seguendo questa ispirazione anche la storia del brand SERES parte da Cina e Giappone e arriva fino in Germania passando, in questo caso, dall’America. Tutti paesi dove l’azienda ha dislocato i suoi reparti di R&D per farne un marchio globale pronto per affrontare il futuro della mobilità ecosostenibile.

Con quartieri generali in Cina e nella Silicon Valley, SERES è un brand 100% nativo elettrico che arriva oggi in Italia grazie all’accordo di importazione raggiunto con il Gruppo Koelliker: i primi modelli ad essere commercializzati saranno SERES 3 e SERES 5.

SERES è stata scelta dal Gruppo Koelliker per i valori che rappresenta: pensata per l’utilizzatore, straordinariamente innovativa e affidabile. La sua partnership con l’Innovation Center dell’Università Mcity del Michigan per la trasformazione dei veicoli connessi e a guida autonoma è la prova concreta della visione che SERES ha della mobilità futura.

SERES in Italia debutta con SERES 3, modello nel segmento dei C-SUV, e SERES 5, un D-SUV elettrico curato nei dettagli e dotato di range extender. Seres 5 è inoltre equipaggiata con un motore elettrico sviluppato da Huawei. Seres assembla in-house le proprie batterie acquistando i componenti da partner come Calb, Samsung e BYD.

SERES 3 ha una batteria da 53,6 kWh e offre una carica rapida (20%-80%) in DC fino a 50 kW in 30 minuti. L’autonomia è di oltre 300 km (ciclo combinato WLTP). È commercializzata in un unico allestimento Premium disponibile in quattro colorazioni esterne. Dotata di ADAS (come FCW, LDW), display da 10,25”, connessione con smartphone, Dashcam, telecamera a 360° e interni in pelle con tetto panoramico. SERES 3 offre, infine, un pacchetto di telematica di bordo in collaborazione con LoJack e 5 anni 100,000 km sul veicolo e 7 anni 120.000 km sul pacco batteria.

SERES 5 è disponibile in versione full-electric con una batteria da 90 kWh e in versione EVR (range extender) da 35 kWh e un motore 1,5 turbo benzina lavora da generatore. SERES 5 offre un’autonomia di oltre 500 km e una ricarica veloce in DC (100 kW) in 30 minuti.

Sportiva, grazie a 250 km/h di velocità massima e una ripresa 0-100 km/h in 3,5 s, ma anche elegante e confortevole con luci full led, sedili in pelle con funzione massaggiante, regolazione elettrica e tante personalizzazioni. Riguardo la sicurezza, SERES 5 dispone di ADAS di Livello 2 (FCW, ACC, LKA, TJA). Diversi i livelli di allestimento, a trazione posteriore e integrale per potenze che vanno da 347 CV (520 Nm di coppia) per la RWD a 694 CV (1040 Nm) per la AWD.

SERES 3

BrandSeres
ModelloSeres 3
Cilindrata53,6 kWh
TrazioneFWD
Potenza120 kW / 163 cv
0-1008,9 sec
Consumo18 kWh/100km
Autonomia329 km WLTP Urban
Velocità Max170 km/h
Lunghezza/Altezza/Larghezza4.385 / 1.650 / 1.850
Prezzo da27.450 € (con sconto e incentivo statale di 10.000 euro in caso di rottamazione)
Produzione BatteriaCALB (China Aviation Lithium Battery Co., Ltd) – Assemblate in house

SERES 5

BrandSeres
ModelloSeres 5
Cilindrata90 kWh
TrazioneRWD / AWD
Potenza255 kW / 347 cv / 510 kW / 694 cv
0-1003,5 sec
Consumo
Autonomia435 km (WLTP – TBC)
Velocità Max250 km/h
Lunghezza/Altezza/Larghezza4700 / 1625 / 1930
Prezzo da
Produzione BatteriaAssemblate in house

AIWAYS

La parola AIWAYS nasce dalla crasi tra Intelligenza Artificiale (AI) e il viaggio su strada (WAYS), una visione volta a creare nuove modalità di trasporto e uno stile di vita tecnologicamente avanzato. Senza dimenticare la passione, perché AICHI in cinese rappresenta Amore per il viaggio.

Con AIWAYS, il Gruppo Koelliker presenta sul mercato italiano un marchio nativo elettrico nato nel 2017 come start up con base a Shanghai e che vanta anche una sede europea a Monaco. Con questo assetto, oggi, AIWAYS progetta e ingegnerizza i propri prodotti tra Cina ed Europa.

Già presente in diversi paesi europei, dove è stata accolta positivamente, è una realtà che realizza in proprio tutte le fasi del processo produttivo e si avvale di fornitori di livello mondiale. Tutti segnali inequivocabili della bontà del prodotto e della volontà di rendere i veicoli elettrici disponibili a un vasto pubblico di potenziali acquirenti.

AIWAYS è nata da un foglio bianco, utilizzando una propria piattaforma sviluppata per veicoli interamente elettrici che consente economie di scala e una qualità superiore. Il suo obiettivo è affrontare la mobilità globale con razionalità e semplicità senza rinunciare a tutte le comodità e alle dotazioni di sicurezza d’obbligo ai giorni nostri. Per questo nei suoi prodotti ingloba soluzioni di partner del calibro di Bosch, che fornisce il sistema rigenerativo, e CATL, di cui monta le batterie. Un brand giovane, con prodotti che si adattano alle esigenze di una famiglia, di giovani coppie, di imprenditori e professionisti.

Koelliker avvierà la commercializzazione di AIWAYS in Italia in autunno con due modelli: U5 in una prima fase e, successivamente, U6. Rispettivamente un D-SUV e un crossover sportivo. Aiways offrirà autonomie di oltre 400 km grazie all’adozione di pacchi batteria maggiorati, una maggiore connettività (disporrà ad esempio di aggiornamenti OTA) e un elevato rating di sicurezza.

AIWAYS U5 dispone di una batteria di 63 kWh che garantisce fino a 410 km di autonomia. La potenza erogata è di 150 kW (200 CV). Di serie, ADAS e guida autonoma di L2+, APP per il controllo da remoto, 3 modalità di guida, 3 livelli di frenata rigenerativa, quadro strumenti digitale e display touch da 12,3”, Apple CarPlay. Due i livelli di allestimento.

Aiways offre su tutti i suoi prodotti 5 anni o 150.000 km di garanzia sul veicolo Le batterie sono garantite per 8 anni.

BrandAiways
ModelloU5
Cilindrata63 kWh
TrazioneFWD
Potenza150 kW / 204 cv
0-1007,5 sec
Autonomia410 km WLTP
Lunghezza/Altezza/Larghezza4.680 / 1700 / 1865
Produzione batteriafornitore CATL

WELTMEISTER

Il termine WELTMEISTER in tedesco letteralmente significa “Campioni del mondo”, una dichiarazione importante per una start up che non teme smentite grazie anche a investitori e partner tecnologici di altissimo livello: da SAIC a BaiDu (il Google cinese), da Tencent (la terza società internet al mondo dopo Google e Amazon) a Bosch per finire alle batterie CATL, solo per citarne alcuni.

Fondata nel 2015, WELTMEISTER, marchio commerciale di WM Motor Technology Group, ha sede a Shanghai e dispone di una capacità produttiva che può arrivare fino a 500.000 vetture/anno.

L’accordo di distribuzione per l’Italia siglato da Koelliker con WELTMEISTER nasce da un’intuizione condivisa: Enel-X aveva identificato in WM Motor il partner ideale per la sua offerta di energia per la mobilità elettrica, e il Gruppo Koelliker, che stava mettendo a punto con Enel-X le soluzioni esclusive da offrire nell’ambito del proprio hub di mobilità nativa elettrica, a sua volta aveva selezionato Weltmeister per far conoscere in Italia i veicoli. L’integrazione tra gli obiettivi delle due aziende è stato il passo successivo che ha portato Koelliker a fare dell’Italia il primo paese al mondo, Cina esclusa, in cui il marchio è distribuito.

Fulcro della filosofia di WELTMEISTER è il concetto IdeaL4: cruscotto Intelligente, architettura Digitale, E-powertrain, guida Autonoma e la Leadership in tutti e 4 i settori. Un approccio che si traduce in automobili estremamente avanzate in termini di connettività, in grado anche di ricevere aggiornamenti Over The Air, di sicurezza, grazie a sistemi ADAS di Livello 2 sviluppati con Bosch e una prossima guida autonoma di Livello 4 grazie alla collaborazione con Baidu.

WELTMEISTER arriverà in Italia con la W5, un generoso C-SUV con oltre 400 km di autonomia e tre livelli differenti di allestimenti.

WELTMEISTER W5 dispone di due pacchi batteria da 52 e 66 kWh che permettono di percorrere fino a 450 km. È ricaricabile a corrente continua in 35 minuti ed è predisposta anche per la ricarica V2G. Strumentazione digitale e connessa a Internet comprendente, tra l’altro, un display da 15,6” con elevate personalizzazioni, Apple CarPlay e Android auto, APP dedicata per il controllo remoto, guida autonoma di livello 2, diverse modalità di guida, Dashcam, Mobile key e 5 colorazioni esterne.

BrandWeltmeister
ModelloW5
Cilindrata52 – 66 kWh
TrazioneFWD
Potenza160 kW/ 217 cv
0-1008,3 sec
Autonomia430 km (WLTP – TBC)
Lunghezza/Altezza/Larghezza4585 / 1672 / 1835

KARMA

Qualsiasi azione umana produce delle conseguenze future. KARMA racchiude dentro di sé un proposito che va oltre i veicoli elettrici: realizzare automobili di lusso e tecnologie innovative sempre più accessibili. In poche parole, emozione, piacere di guida e comfort.

La passione per le belle auto è un punto comune nei DNA di Koelliker e di KARMA. E in questo caso ci troviamo di fronte a un modello che fa sognare, come le mitiche super car del passato, ma che ha un cuore nuovo, rivolto al futuro e alla mobilità ecosostenibile.

Nata nel 2015 a Irvine, California, KARMA dispone di un centro di innovazione e personalizzazione, di un impianto di verniciatura e, oltre a offrire servizi di elettrificazione di piattaforme automotive, è capace di produrre 15.000 vetture l’anno. Un prodotto concepito, disegnato e prodotto in California.

KARMA racchiude in sé diverse anime: lusso, sportività e qualità costruttiva artigianale. Oltre il 70% delle lavorazioni in fabbrica è ancora gestito manualmente.

Il prototipo Karma GT disegnato da Pininfarina è in lizza per il Compasso d’Oro, importante riconoscimento assegnato dall’Associazione per il Disegno Industriale con l’obiettivo di premiare e valorizzare la qualità del design italiano, nella categoria Mobilità

La gamma KARMA GS-6 è disponibile in versione Range Extender con una batteria da 28 kWh (prodotta e assemblata in house) e un motore 1,5 BMW da 228 CV che funge solo da generatore. GS6, nelle sue differenti configurazioni, permette di percorrere fino a 575 km, di cui 125 puro elettrico. Verso la fine del 2021 sarà inoltre disponibile una versione full EV con batterie da oltre 100 kWh che consentirà un’autonomia di oltre 400 km e delle prestazioni da hyper car.

KARMA GS-6 è disponibile in 3 livelli di allestimento, Standard, Luxury e Sport e l’anima sportiva risulta subito evidente: trazione posteriore, 2 motori elettrici da 536 CV e 746 Nm di coppia, uno sprint 0-100 km/h in circa 3,9 secondi e una velocità massima di oltre 210 km/h. Il design è elegante e dinamico, la qualità costruttiva è di livello artigianale. L’elevata possibilità di personalizzazione (dei materiali, delle colorazioni – 5 degli interni, 13 degli esterni – di cerchi e pneumatici, delle pinze dei freni e altro ancora) consente di realizzare un’automobile unica.

KARMA GS-6 è molto più di una semplice automobile, è il perfetto connubio tra eleganza, sicurezza (ADAS di Livello 2), qualità, cura del dettaglio, personalizzazione e sportività. È connessa 24/7 con OTA, dispone di Apple CarPlay, Android Auto e APP dedicata. Tre le modalità di guida disponibili e altrettanti i livelli di frenata rigenerativa (tra cui il one-pedal drive). Comfort garantito anche dalla possibilità di personalizzare la rigidità di sterzo e del pedale del freno, mentre le partenze da sportiva di razza sono assicurate dal Launch-Mode.

BrandKarma
ModelloGS-6
Cilindrata28 kWh – 1.5 l generator
TrazioneRWD
Potenza400 kW / 536 cv
0-1003,9 sec
Autonomia575 km (100km in ev) EPA
Lunghezza/Altezza/Larghezza5.065 / 1.331 / 2.162

MAXUS

MAXUS è il marchio di veicoli commerciali leggeri parte di SAIC Motors, terzo tra i cinque grandi costruttori automotive cinesi. Il suo nome, in cinese “Datong”, significa “superare” e rappresenta la vocazione di questi mezzi, perfetti per superare gli ostacoli e coprire l’ultimo miglio anche nei casi in cui sia richiesto un mezzo ecologico.

Basata a Shanghai, SAIC Maxus Automotive Co. è nata dall’acquisto, nel 2010, della società inglese Leyland DAF Vans. Nel tempo, si è diffusa praticamente in tutto il mondo e la sua gamma include anche MPV, SUV e pick-up elettrici.

MAXUS è un produttore di veicoli commerciali leggeri noti a livello mondiale per la funzionalità, la versatilità e l’affidabilità.

La gamma MAXUS è composta dall’eDeliver 3, uno small LCV, e l’eDeliver 9, un mid-large LCV.

MAXUS eDELIVER 3 è disponibile con passo corto (4555x1950x1895h mm) e passo lungo (5145x1780x1895h mm). Entrambe le versioni sono equipaggiate con batterie al litio da 35 e 52,5 kWh fornite da CATL, ricaricabili in corrente continua in 45 minuti oppure 6-8 ore in corrente alternata, grazie all’OBC da 7,2 kW.

eD3 permette di percorrere fino a 342 km (ciclo urbano) con una sola ricarica e dispone di capacità di carico da 4,8 a 6,3 m3 con 865-990 kg di portata a seconda del passo, un dato davvero eccellente nella propria categoria. Due i posti a sedere.

La garanzia è di 5 anni o 100.000 km (8 anni/160.000 km la batteria di trazione), con servizio di assistenza stradale incluso. Entro l’anno, la gamma si arricchirà della configurazione Chassis Cab.

MAXUS eDELIVER 9 è disponibile in versione VAN (con tre diverse configurazioni L2H2, L3H2 e L3H3) e versione Chassis Cab (con configurazione L3 ed L4). La versione VAN è disponibile con batterie da 51,5, 72 e 88,55 kWh mentre la versione Chassis Cab è disponibile con monobatteria da 65kWh. I tempi di ricarica variano da 36 a 45 minuti, con corrente continua.

eD9 permette di percorrere fino a 353 km (che diventano 242 per la versione Chassis) e di caricare da 9,7 a 12,33 m3 (con 860-1410 kg di portata) a seconda della configurazione del furgone.

eD9 è disponibile con omologazione N1 ed N2 e presto anche in configurazione DoubleCab-in Van e Window Van.

La garanzia è di 3 anni o 100.000 km (8 anni/160.000 km la batteria di trazione), con servizio di assistenza stradale incluso.

MAXUS eD3

BrandMaxus
ModelloED3
Cilindrata52 kWh
TrazioneFWD
Potenza90 kW / 122 cv
0-10012 sec (short) / 13 sec (long)
Consumo23,63 kWh/100km – 25,31 kWh/100km
Autonomia342 km (WLTP Urban) – 316 km (WLPT Urban long version)
Velocità Max120 km/h
Lunghezza/Altezza/Larghezza4555 / 1895 / 1950 (short) – 5141 / 1900 / 1950 (long)
Prezzo dada 30.409,84 € IVA esclusa

MAXUS eD9

BrandMaxus
ModelloED9
Cilindrata51.5 kWh – 72 kWH – 88.5 kWh
TrazioneFWD
Potenza150 kW/ 204 cv
0-10018,4 sec
Consumo30,2 kWH a 324 kWh / 100km
Autonomia237 – 353 km (WLTP Urban)
Velocità Max100 km/h
Lunghezza/Altezza/Larghezza5546 /2525 / 2062 e 5940 / 2525 /2062
Prezzo dada 55.368,85 € IVA esclusa

In generale, considerando i brand tradizionali e quelli nuovi, quante auto elettriche si produrranno e venderanno nei prossimi anni?

La recente previsione di produzione BEV di IHS Markit (sotto) delinea un quadruplicamento della produzione BEV dal 2019 al 2025, e un raddoppio dal 2025 al 2030 man mano che i prodotti offriranno prodotti per il mercato di massa, ovvero segmenti A, B o C. I prossimi cinque anni saranno critici, in particolare nella costruzione di una robusta catena di approvvigionamento e di infrastrutture di supporto, e nel convincere i consumatori che i veicoli elettrici sono reali. Perché per l’industria lo sono.