Classifica città con più traffico: in Italia primo posto per Roma

TomTom annuncia i risultati del TomTom Traffic Index, un report che riporta in dettaglio la situazione del traffico in 403 città in 56 paesi nel mondo. Roma è la prima della lista in Italia, città nella quale gli automobilisti trascorrono in media il 39% di tempo in più nel traffico. Seguono nella lista italiana, Palermo (35%), Messina (32%), Genova (31%) e Napoli (30%) – queste le cinque città più congestionate dal traffico nel paese.

Classifica delle città più congestionate in Italia (Livello di traffico quotidiano generale – tempo extra di percorrenza):

1Roma39%6Milano30%
2Palermo35%7Catania28%
3Messina32%8Bari27%
4Genova31%9Reggio Calabria27%
5Napoli30%10Bologna25%

Luca Tammaccaro, Vice President Sud-Europa TomTom: “TomTom Traffic Index è il più accurato barometro a livello mondiale del traffico nelle aree urbane ed extra urbane e fornisce informazioni dettagliate sull’impatto che il congestionamento del traffico ha sui tempi di percorrenza nelle diverse città. Le amministrazioni pubbliche, le aziende e i decisori politici hanno quindi tra le mani uno strumento unico, completo di tutte le informazioni ed approfondimenti. TomTom con i suoi prodotti e le sue tecnologie da sempre si impegna per migliorare la vita degli automobilisti”.

Italia e resto del mondo

Guardando a Roma e ad altre città europee, si vede che la capitale italiana è la numero 31 per livello di traffico a livello globale, mentre Londra è la numero 40, Parigi la 41 e Madrid la 228.

Le vie più trafficate di Roma sono: via di Torrevecchia, via del Foro Italico, via Cassia, via Gregorio VII, la Tangenziale Est e via di Boccea e le ore di picco di traffico sono le 8,00 e le 18,00. Rispetto all’anno precedente la capitale ha avuto un aumento del + 2%, i momenti peggiori per gli automobilisti durante la settimana lavorativa sono il martedì e mercoledì mattina e il giovedì sera, il giorno migliore è il venerdì.

Milano, che è sesta nella classifica nazionale con una percentuale di traffico invariato rispetto all’anno precedente, a livello globale è la numero 103. Le vie più trafficate sono: Corso XXII Marzo, viale Regina Margherita, viale Bianca Maria, via Andrea Solari, viale Corsica e viale Luigi Majno e le ore di punta anche per questa città sono le 8,00 e le 18,00. Il lunedì mattina e il giovedì sera registrano le fasce orarie più trafficate, mentre i momenti migliori sono il lunedì sera e il venerdì mattina.

Il giorno che ha registrato un basso livello di traffico in entrambe le città è stato il 19 agosto ma anche quando si parla del giorno con il maggiore picco di traffico le città sono vicine, per Roma è stato il 21 dicembre e per Milano il 19 dicembre.

Il mondo in movimento

Mumbai è la prima della classifica globale e gli automobilisti indiani trascorrono in media il 65% di tempo in più del dovuto nel traffico. In seconda posizione, a livello globale, c’è la capitale colombiana, Bogotà (63%), seguita da Lima in Perù (58%), Nuova Delhi in India (58%) e la capitale russa, Mosca (56%) – queste le cinque città più congestionate al mondo.

Mosca è la prima in Europa, mentre Istanbul (53%) è al secondo posto, seguita poi da Bucarest (48%), San Pietroburgo (47%) e Kiev (46%). Bruxelles (37%), Londra (37%) e Parigi (36%) si posizionano rispettivamente all’undicesimo, dodicesimo e tredicesimo posto*.

Le cinque città più congestionate del Nord America sono invece Città del Messico (52%), Los Angeles (41%), Vancouver (38%), New York (36%) e San Francisco (34%).

L’immagine globale: il traffico è in crescita

La congestione del traffico è cresciuta a livello globale durante gli ultimi dieci anni e quasi il 75% delle città che TomTom include nel nuovo Traffic Index report mostrano livelli di traffico in crescita o stabili tra il  2017 e il 2018, con solo 90 città che registrano una diminuzione misurabile.

Ci sono differenze significative tra i continenti: per esempio, in Asia c’è stata una diminuzione nei livelli di congestione con un abbassamento significativo a Jakarta (-8%), al contempo in Sud America c’è stato un generale incremento, in cui il più importante è stato a Lima, Perù (8%).

Speranza all’orizzonte

Ralf-Peter Schaefer, VP Traffic information di TomTom, ha detto: “Globalmente, la congestione del traffico sta crescendo. Questa è sia una buona sia una cattiva notizia: è buona perché indica un’economia globale forte, ma d’altro lato gli automobilisti perdono molto tempo seduti nel traffico. E questo senza citare il grande impatto ambientale”.

TomTom ha raccolto informazioni relative al traffico per circa dieci anni, permettendo agli automobilisti di fare scelte migliori durante la pianificazione del tragitto ed evitare code. Tutto questo lavoro per il futuro della guida fatto negli anni ma sempre in continuo miglioramento dallo specialista della tecnologia di localizzazione – dalle mappe ad alta definizione per veicoli a guida autonoma all’efficienza nel percorso e ricarica dei veicoli elettrici – permette ai produttori di automobili, alle aziende di tecnologia, alle autorità stradali e ai governi di avere già gli strumenti per rendere le strade meno congestionate.

Schaefer continua: “In TomTom stiamo lavorando verso un futuro nel quale i veicoli sono elettrici, condivisi e autonomi, verso un futuro veramente libero dal traffico e dalle emissioni. Abbiamo la tecnologia per rendere realtà questo futuro ma ci vuole uno sforzo collaborativo. Dalle autorità stradali ai governi, produttori di automobili e gli automobilisti: abbiamo tutti un ruolo importante in questo cambiamento”.

È possibile leggere di più sul TomTom Traffic Index e scoprire la posizione in classifica della propria città al www.tomtom.com/traffic-index. è possibile trovare anche un suggerimento su come battere la congestione del traffico. Il sito del Traffic Index è stato rinnovato ed è ancora più semplice esplorare  statistiche e analisi della città, così come informazioni live in tempo reale.

Classifica delle città più congestionate a livello globale (livello di traffico complessivo giornaliero – tempo di percorrenza extra – popolazione superiore a 800.000):

1Mumbai, India65%6Istanbul, Turchia53%
2Bogotà, Colombia63%7Jakarta, Indonesia53%
3Lima, Perù58%8Bangkok, Tailandia53%
4Nuova Delhi, India58%9Città del Messico, Messico52%
5Mosca, Russia56%10Recife, Brasile49%

 

Classifica delle città più congestionate in Europe (livello di traffico complessivo quotidiano – tempo di percorrenza extra – popolazione superiore a 800.000):

1Mosca, Russia56%6Novosibirsk, Russia44%
2Istanbul, Turchia53%7Atene, Grecia40%
3Bucarest, Romania48%8Roma, Italia39%
4San Pietroburgo, Russia47%9Varsavia, Polonia39%
5Kiev, Ucraina46%10Yekaterinburg, Russia37%

 L’iniziativa di Renault a Bucarest, una delle città più congestionate

Renault ha lanciato una speciale promozione a Bucarest, in Romania. Il prezzo della sua sua auto elettrica ZOE è stato esposto su un ledwall  gigante, direttamente collegato ad un sensore di misurazione del livello di inquinamento. Lo scopo della campagna “The DisCO2unt Billboard” era quello di far oscillare il prezzo di Zoe, in tempo reale, in base all’inquinamento della capitale: inquinamento più elevato, prezzo dell’auto elettrica più basso.

Il sito internet Renault era connesso con il tabellone pubblicitario, mostrando le variazioni di prezzo. I clienti avevano così l’opportunità di prenotare la vettura a una data cifra. Ecco un video che mostra il tabellone dinamico in azione:

 

*delle città con una popolazione superiore a 800.000